copertina

Il Miracolo di Winspeare e Il viaggio della sposa di Rubini. I venerdì al MUV di Castellaneta (TA)

Posted on Posted in blog
Il viaggio della sposa - S. Rubini - Set da viaggio – La Puglia al cinema

Il terzo appuntamento della rassegna cinematografica SET DI VIAGGIO, organizzato dall’Associazione ARTICOLAZIONI in collaborazione con la Fondazione Rodolfo Valentino.

Dopo la serata di apertura dello scorso 21 aprile, dedicata alle “Spiagge da Film” con “E’ stato il figlio” di Daniele Ciprì, e la durezza de “Il miracolo” di Edoardo Winspeare (film anticipato allo scorso venerdì 6 maggio, per motivi tecnici), ambientato in una Taranto dalle molteplici emarginazioni quotidiane e ‘malattie’ da guarire, spesso soprattutto interiori, ci trasferiamo, per il 3° appuntamento di “Set da Viaggio” in una Puglia verde e dolce – la Murgia – come palcoscenico ideale per una storia perfettamente orchestrata qual è “Il viaggio della sposa” del regista pugliese Sergio Rubini.

Infatti Venerdì 13, dalle ore 20:30, presso il MUV di Castellaneta, torna la rassegna cinematografica che racconta la nostra bellissima regione attraverso i film.

“Set da Viaggio” vede la collaborazione fra due realtà associative castellanetane da sempre attive nella promozione e organizzazione di eventi legati al mondo del cinema.

L’Associazione ARTICOLAZIONI, con il suo Castellaneta Film Fest che quest’anno si svolgerà dal 13 al 17 di luglio presso il Palazzo Baronale; e la Fondazione Valentino, tra l’altro titolare del Premio Valentino che quest’anno si svolgerà il 21 agosto presso l’Anfiteatro comunale, in occasione del novantesimo anniversario della morte del divo castellanetano del cinema muto.

Appuntamento dunque a Venerdì 13 per continuare il viaggio cinematografico, che proseguirà fino a venerdì 27 maggio con i seguenti ‘set’: il 22 maggio, per Ville che fanno scena, il film “Latin lover” in cui Cristina Comencini sceglie come set Villa Romano a Monteroni di Lecce per dirigere l’ultima Virna Lisi; e infine, il 27 maggio, per Masserie da film, verrà proiettato “Il primo incarico” di Giorgia Cecere con Isabella Ragonese nei panni di una donna emancipata e acculturata che impara ad essere moglie di un contadino tra i trulli della Masseria Castelluccio tra Cisternino e Fasano.

Buona visione!

————————–

IL FILM

Come lo possiamo definire Il viaggio della sposa che ha inaugurato in maniera autarchica, senza il glamour divistico e gli effetti speciali delle trascorse edizioni, la sezione Mezzanotte nuova gestione? Una favola sul modello del seicentesco Lo cunto de li cunti di Giovan Battista Basile, cui aveva attinto a suo tempo Francesco Rosi per C’era una volta…? Una sorta di “on the road” in costume con cui il pugliese Sergio Rubini, nel triplo ruolo di attore/sceneggiatore/regista, torna alle sue radici? Scritto in collaborazione con Filippo Ascione e Umberto Marino, complice di Rubini in tante avventure cine-teatrali, il film racconta di come la nobile Porzia, completata la sua educazione nel convento di Atri, per raggiungere il futuro marito in terra di Bari debba affrontare mille peripezie, scoprendo tutto insieme della vita i doppio aspetto della morte e dell’amore. […]

[di Alessandra Levantesi su La Stampa del 28 agosto 1997]

Autore: Agostino Palmisano